Milioni di utenti fuggono ancora da WhatsApp: perché?

WhatsApp abbadono privacy

Dopo l’aggiornamento sulla privacy di WhatsApp, che ricordiamo per l’Europa gli effetti saranno davvero in misura limitata, la fuga da parte di milioni di utenti continua incessantemente dalla applicazione di messaggistica a capo di Mark Zuckerberg.

A contribuire negativamente il passaggio da WhatsApp a Signal sarebbe stato il suggerimento di Elon Musk. Con un solo Tweet, l’imprenditore tra i più ricchi al mondo, sarebbe riuscito a convincere milioni di persone sull’affidabilità della “nuova applicazione”.

WhatsApp perde posizioni nella sua classifica

Mentre Telegram raggiunge 25 milioni di utenti attivi e Signal ne guadagna 7,5, WhatsApp perde sempre più posizioni in classifica. Passa dall’ottava posizione tra le app più scaricate in UK, per poi fine in 23esima posizione.

Per mettere chiarezza sulla vicenda, Niamh Sweeney, addetta alla pubblica politica di WhatsApp, ha rivelato che tali modifiche erano state apportate non solo per trasferire più trasparenza sulle decisioni aziendali, bensì per garantire più features interessanti agli utenti.

La condivisione dei dati tra Facebook e WhatsApp, nonostante non fosse consentita in Europa, è stata rinviata viste le accese discussioni attorno all’argomento. Nel frattempo gli iscritti all’app di messaggistica, potranno leggere le condizioni sulla privacy aggiornate.