Samsung punta a riciclare i vecchi smartphone per diversi usi

Campagna Galaxy Upcycling at Home

Perché riciclare la plastica e non i vecchi smartphone? Questo è stato il pensiero di Samsung, con il quale ha fondato la campagna Galaxy Upcycling at Home. Utilizzare i cellulari oramai inutilizzati, per diversi scopi, tra cui utili come trasformarlo in camere di sicurezza.

L’iniziativa è stata presentata all’evento CES 2021, in cui la società sudcoreana ha pensato bene di trasformare i suoi Galaxy in dispositivi IdC o noti come IoT, il cui acronimo dell’inglese sta per Internet of things, l’internet delle cose.

3 Opzioni di riciclo sui vecchi smartphone Galaxy

Samsung ha pensato bene di trasformare i suoi vecchi smartphone Galaxy, in dispositivi IoT. Sono tre le funzionalità che il colosso di Seul ha ipotizzato di attuare: la trasformazione in babymonitor, in una telecamera di videosorveglianza e in rilevatore di luce.

Nel primo caso, un vero e proprio dispositivo capace di identificare e notificare il pianto di un bambino, utile se si trovasse in un’altra stanza diversa da quella in cui sono presenti i genitori.

La seconda opzione invece, sfrutta alcune tecnologie del Samsung Knox per trasformare il Galaxy in una telecamera di sicurezza per rilevare movimenti di animali o umani. L’ultima sarà capace di rilevare la luce ambientale e l’accensione di luci tramite l’app SmartThings.