La prima PlayStation 5 è andata K.O, testimone uno youtuber

Jeremy Penter PlayStation 5 non funziona più

Quello che è accaduto allo youtuber Jeremy Penter con la sua PlayStation 5, ci auguriamo che sia soltanto un problema isolato, anche se le altre testimonianze non sarebbero poi così confortanti. Sulla vicenda è arrivata anche Sony, che sta cercando di rimediare.

Penter ha raccontato che la sua PS5 sarebbe: «al 100% morta nonostante Sony mi abbia aiutato alla risoluzione». La falla della piattaforma di gioco di next-gen consisterebbe in un grave problema al sistema operativo, con evidenti difficoltà di ripristinare la memoria.

Problemi con la PlayStation 5: c’è da preoccuparsi?

Lo youtuber Jeremy Penter ha lasciato un Tweet decisamente sconsolato:

«Stavo avendo problemi di ricostruzione dello storage che altri avevano riportato. Ma il mio è precipitato fino ad arrivare ad errori completi e problemi di rete/avvio. Sony ed io stavamo lavorando attraverso il troubleshooting quando è morta completamente».

Le prime console PS5 arrivate alle testate giornalistiche risulterebbero ad oggi, perfettamente funzionanti. Salvo qualche raro caso in cui si è presentata la stessa difficoltà di ripristinare la memoria, ma nulla di così conseguentemente drammatico come accaduto a Penter.

Adesso si spera che tutti coloro che riceveranno la console come pre order non abbiano lo stesso problema. In quel caso (salvo una patch al day one) per Sony potrebbe essere una immagine di brand poco carina.