Date Ufficiali del Black Friday 2020: Quanto Dura?

Black Friday 2020 date

Sei frettoloso di conoscere le date di questo Black Friday 2020? Lo shopping potrebbe essere una delle migliori medicine in tempi critici come questo che stiamo vivendo. La pandemia del Covid-19 e la conseguente crisi economica a cui stiamo assistendo sta piegando tutti.

Non è caso che Black Friday stia per “venerdì nero” e come ovvio che sia, il giorno di sconti letteralmente pazzi, inizia proprio nel primo venerdì utile dopo il Giorno del Ringraziamento, nel 2020 corrisponde al 27 novembre.

Il Black Friday 2020 quanto dura ufficialmente?

Se cercassi quanto dura il Black Friday del 2020 (ma così come ogni anno), qualcuno ti direbbe che inizia qualche giorno prima del venerdì nero. In verità le promozioni vere e proprie si svolgono tutte nell’arco di 24 ore.

È anche vero che colossi come Amazon, approfittano di proporre offerte anche prima del giorno statunitense più pazzo dell’anno ma nel periodo vicino ad esso. Il colosso dell’e-commerce per esempio, inserirà già alcune scontistiche a partire da venerdì 06 novembre.

Come funziona il Black Friday 2020 con il Covid?

Ti chiedi come funziona il Black Friday 2020 e se ci saranno conseguenze a causa del Covid-19? Assolutamente nessuna, anzi, l’unico cambiamento che gli analisti prevedono è solo in positivo per gli acquisti online.

In un momento storico in cui il lockdown e le restrizioni sono sempre dietro l’angolo, il consumatore preferisce spendere più tramite internet per preservare anche la sua salute. Ti basterà accedere ai colossi quali Amazon, Euronics, MediaWorld ma anche altre realtà più piccole, per trovare offerte su tutto.

Hai paura di rimanere tagliato fuori a causa del sold out? Iscriviti alle newsletter dei vari e-commerce per posizionarti tra i primi consumatori.

Black Friday 2020: qual è la percentuale di sconti?

In occasione del Black Friday 2020 ti starai chiedendo quale sarà la percentuale sconti applicata ai prodotti. Innanzitutto, non c’è nessuna regola quanto uno store debba far risparmiare al cliente.

In secondo luogo dipende anche dalla possibilità che il negozio ha di poter scontare i suoi articoli. È quasi ovvio che il primato sia conteso da Amazon per via della potenza commerciale e dagli accordi più convenienti che potrebbe prendere con i fornitori.

Generalmente si va da un minimo di 20% per poi arrivare anche al 60% in store più grandi. E tu hai intenzione anche quest’anno di partecipare al venerdì nero? Su quali prodotti pensi di poter optare?