Un bug su smartphone rende inutile l’App Immuni, cosa fare?

App Immuni Bug notifica positivo Covid
This picture taken on May 28, 2020, shows a figurin on a mobile phone diplaying a screenshot of the tracking application StopCovid developed by French government in an attempt to contain the spread of COVID-19 in Paris. (Photo by JOEL SAGET / AFP)

L’applicazione Immuni è stata contestata tante volte, a partire da quando si parlava soltanto del progetto fino ad oggi, che nella mente dei più sfiduciosi il rischio per la privacy sarebbe elevatissimo. Ma al momento sussiste un altro problema, il bug su iPhone.

L’avviso sarebbe arrivato dall’associazione senza scopo di lucro, Codacons, secondo il quale i suoi iscritti avrebbero segnalato gravi malfunzionamenti su Immuni. Nello specifico il personale sanitario non riuscirebbe a notificare i contatti con i positivi.

Quali problemi si riscontrano sull’App Immuni?

Attualmente la segnalazione di Codacons non sarebbe poi così chiara. L’associazione si è limitata a comunicare quanto segue:

L’applicazione Immuni presenterebbe problemi relativamente al personale sanitario incaricato di autorizzare il codice identificativo del soggetto che intende segnalare, attraverso tale applicazione, la propria positività al Covid“.

L’associazione no profit ha richiesto un immediato intervento del Ministro della Salute e del Governo. Nel frattempo non migliora il bug su iPhone 14, il quale non riuscirebbe a notificare gli utenti dell’avvenuto contatto con un positivo al Covid19.

Quest’ultimo problema però sembrerebbe esser causa esclusivamente dell’update del sistema operativo di Apple. In quanto al precedente, si attende che qualcuno intervenga per far sì che l’app Immuni possa continuare ad essere efficiente e soprattutto utile.