Frigoriferi side by side: tutto sui frigoriferi americani a 2 e 4 porte

Sempre più spesso nelle cucine italiane, anziché il solito frigo ad un’anta, troviamo i modelli cosiddetti “americani”. Il motivo? Si tratta di prodotti di fatto molto comodi e di grande design. Questi prodotti sembrano fatti per conservare grandi quantità di alimenti ed in effetti è proprio così, anche se nella realtà sono più coloro che lo scelgono per non avere mai problemi di spazio all’interno e per moda, piuttosto che coloro che hanno in effetti una famiglia numerosa.

I frigoriferi americani, chiamati anche side by side hanno come fondamentale caratteristica quella di essere molto voluminosi. Originariamente, infatti, sono stati fatti in un determinato modo proprio al fine di avere una grande capienza e consentire una più efficiente organizzazione dello spazio. Per parlare di numeri, possiamo dire che il frigo americano, ha una larghezza superiore rispetto ai 60-70 cm dei frigo tradizionali a cui siamo abituati, e ha una profondità del 50% in più, con una capacità che si aggira attorno ai 400 litri.

Il frigo americano a 2 e a 4 porte

Il frigorifero side by side americano lo possiamo trovare sia a 2 che a 4 porte. Il frigo a 2 ante ha due porte messe una accanto all’altra, come se si trattasse di un armadio. Da un lato si trova la zona “frigo”, mentre dall’altra si sviluppa il freezer. La disposizione, quindi, a differenza di quanto accade nei sistemi tradizionali non è a colonna, ma di fianco.

Nel caso del frigorifero a quattro porte, il cosiddetto sistema french door la disposizione del frigo è differente, non più laterale, ma a colonna, con l’unica differenza di una larghezza decisamente superiore, per la quale si hanno doppi sportelli. In totale quindi abbiamo quattro vani ognuno con il suo sportello: ci sono due vani superiori con il frigo e i due inferiori con il congelatore.

Altre caratteristiche che si possono trovare in questo prodotto

Le varie aziende che propongono questo tipo di frigoriferi hanno talvolta anche modelli con elementi extra, comodi, pratici e di ultima generazione. È il caso del frigo touch: si tratta di un frigorifero con lo schermo mediante il quale è possibile, grazie ad una connessione al wifi, utilizzare tecnologie molto avanzate. È il caso della tecnologia door in door frigo LG, come lo Smart Side by Side InstaView.

In cosa consiste? Sostanzialmente c’è un vano nella porta che può essere aperto in maniera indipendente per accedere a prodotti di uso più frequente e ci sono, all’interno, pannelli di vetro retroilluminati che permettono la visuale dentro pur mantenendo le ante serrate.

A cambiare, oltre al design e ai colori, sono anche i materiali: i più moderni sono in acciaio inox, come quelli proposti da LG, dal gusto industriale, moderno, essenziale, elegante nella sua semplicità. Le aziende più attente, come LG, non mancano, infine, di proporre frigo americani di Classe A++, ad efficienza energetica, con tecnologie e funzionalità che permettono di risparmiare e di utilizzare questo elettrodomestico con la coscienza di ridurre l’impatto ambientale.