Conviene comprare un cellulare a rate? Quali sono i vantaggi

comprare cellulare a rate

Vuoi comprare un cellulare a rate ma non sai se conviene oppure no? In questa guida scoprirai i vantaggi e gli svantaggi e decidere se saldare tutto in uno. Quanto potresti risparmiare se optassi per questa opzione? Dovresti pagare gli interessi?

Sono tutte domande a cui oggi, vogliamo dare una risposta. Sempre più negozi di elettronica (sia online che offline), al giorno d’oggi ti danno l’opportunità di rateizzare l’acquisto dello smartphone. Bande alle ciance, vediamo esattamente come funziona.

Come comprare un cellulare a rate: è conveniente?

Innanzitutto, comprare un cellulare a rate è davvero molto semplice. Ti basterà spulciare online i siti che ti danno l’opportunità di rateizzare il pagamento, che troverai sotto la voce “credito a consumo“. Sarà la società finanziaria preposta ad applicare i dovuti interessi.

Al giorno d’oggi, la maggior parte dei commercianti stringono accordi commerciali con le finanziarie, concedendo l’opportunità al consumatore finale, di poter suddividere la somma in piccole rate mensili, non rinunciando agli smartphone del futuro.

Conviene acquistare un cellulare a rate? Pro e contro

Dopo aver visto come funziona l’acquisto rateizzato di uno smartphone, la vera domanda è: conviene acquistare un cellulare a rate? Prima di proseguire, abbiamo elencato tutti i vantaggi e svantaggi di questa formula.

Pro

  • Nessun vincolo con alcun operatore telefonico;
  • Non dovrai cambiare numero di cellulare o piano tariffario;
  • Nessun anticipo iniziale;
  • Non uscirai per intero la somma di denaro.

Contro

  • Attenzione agli interessi elevati (occhio alle percentuali come TAEG e TAN);
  • Eventuali garanzie per dimostrare la capacità redditizia;

Pagare un cellulare a rate con operatori telefonici o prestito?

Alla luce di quanto scritto, molti si chiedono se fosse più conveniente pagare uno smartphone a rate ma tramite un finanziamento o con i contratti degli operatori telefonici.

Molto spesso TIM, Wind Tre, Vodafone e via dicendo, ti consentono di pagare uno smartphone previo canone mensile, ma includendo minuti per chiamate, SMS e giga per internet.

Ma ciò ti obbligherà a rimanere vincolato con l’operatore con la quale sottoscriverai il contratto. Al contrario di quanto avvenisse se invece optassi per un prestito. Per quale delle due soluzioni saresti più propenso?