WindTre lancia l’iniziativa We Care: fino a 100 giga a costo agevolato per il personale sanitario

WindTre We Care
WindTre We Care

L’operatore di telefonia arancione targato WindTre ha deciso di dare luogo ad un’iniziativa benefica in occasione di questo periodo così difficile che sta vivendo un po’ tutto il mondo. Nel caso specifico, si tratta del progetto We Care di WindTre.

Esso è dedicato essenzialmente al personale socio sanitario ed ha come obiettivo finale quello di effettuare delle donazioni alla Croce Rossa italiana. Andiamo a vedere tutti i dettagli di questa offerta e come fare per attivarla.

I dettagli dell’iniziativa We Care di WindTre

A partire dal 25 giugno, il gestore di telefonia WindTre ha reso pubblica l’iniziativa We Care. Si tratta di un’offerta finalizzata a supportare la Croce Rossa italiana. In particolar modo, per ciascuna attivazione che viene effettuata, il brand arancione devolverà due ero in beneficenza all’ente sopra citato. Ad ogni modo, la promozione non può essere attivata da tutti, ma è rivolta solamente agli operatori socio sanitari. Si tratta anche di una sorta di ringraziamento per tutto ciò che tale branchia della società ha fatto in questo periodo.

L’offerta in questione consente ai clienti di usufruire di un numero di Giga davvero elevato, ad un prezzo contestualmente basso. In particolar modo, vediamo che il prezzo da pagare ogni mese per questa promozione è di 12,99 euro. I servizi inclusi, invece, sono i seguenti:

  • Chiamate illimitate verso tutti i numeri sia mobili sia fissi nazionali;
  • 200 Messaggi verso tutti i gestori di telefonia;
  • 100 giga di internet fino alla massima velocità del 4G di WindTre,

Dettagli utili e scopo del progetto

Questa promozione può essere attivata indistintamente sia dai nuovi clienti che dai già clienti del brand. Stando a quanto trapelato al momento, sembra che non siano previsti ulteriori costi dovuti all’attivazione. Inoltre, si precisa che il cliente potrà godere di tutti questi vantaggi solo nel caso in cui decida di attuare la modalità di pagamento Easy Pay. Tale metodologia implica l’impossibilità di rinnovare l’offerta su credito residuo, bensì attraverso un conto corrente o una domiciliazione bancaria.

Tale iniziativa si trova perfettamente in linea con il pensiero dell’azienda, il quale è finalizzato ad avvicinare il più possibile i clienti attraverso la tecnologia. Inoltre, si tratta anche di un progetto pratico utile anche per fare un po’ di beneficenza. Al momento non è noto quale sia il termine ultimo per poter effettuare la richiesta.