La presentazione PS5 è saltata per questioni di “qualità”

PlayStation 5 rinviata qualità streaming

L’evento per presentare la PlayStation 5 è stato slittato di mesi in mesi, attualmente non vi è una data prefissata, ma si potrebbe pensare che Sony possa annunciare il suo nuovo gioiellino a partire dai primi giorni o la prima settimana del mese di giugno 2020.

La console del colosso nipponico è attesa da tutti i fan dell’azienda giapponese. Dopo la comunicazione del rinvio della presentazione PS5, a comunicare un nuovo svolto è stata Alanah Pearce, una nota giornalista, la quale ha detto ciò che pensava ai microfono di Kinda Funny Games Daily.

Sony preferisce presentare PS5 come si deve

In una intervista, la giornalista Pearce ha comunicato quanto segue:

«Sony era ossessionata dall’idea di realizzare uno stream super professionale, invece di qualcosa di pre-registrato. Non voleva realizzare nulla di meno di uno spettacolo in un grosso studio con una squadra di 25-30 persone».

In parole povere, il colosso nipponico avrebbe preferito aspettare prima di presentare la sua PlayStation 5 in modo “sconcio” e con qualità streaming a livelli amatoriali. Una scelta discutibile da molti, anche se ogni azienda ha chiaramente la sua etica professionale.

Allo stesso tempo potrebbe essere uno schiaffo morale alla diretta concorrente Microsoft, che invece ha preferito adeguarsi allo “smart working” e alle attrezzature di circostanza, pur di mostrare i titoli di terze parte per Xbox Series X. Voi quale scelta preferite?