Ubisoft porta in tribunale Apple e Google per plagio di un gioco

Rainbow Six Siege plagio Area F2

Tom Clancy’s Rainbow Six Siege è il titolo sparatutto più famoso della storia, creato e lanciato da Ubisoft nel lontano ormai anno 2015. L’azienda francese, recentemente ha denunciato sia Apple che Google per un potenziale plagio del suo stesso videogame.

Ubisoft non ci ha pensato due volte e ha portato in giudizio la società di Cupertino e quella di Mountain View con l’accusa di aver distribuito Area F2 (il presunto plagio di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege) sui due marketplace, Google Play Store e App Store.

Cos’è Area F2 e perché sarebbe il plagio di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege

Area F2 è anch’esso uno sparatutto tattico sviluppato dal team di Ejoy.com e successivamente pubblicato da Alibaba Group. Il team di Ubisoft avrebbe analizzato il titolo minuziosamente e lo avrebbe definito una “copia carbone” del suo Rainbow Six Siege.

Il gruppo francese avrebbe già presentato la sua accusa presso la corte federale della città californiana, Los Angeles. Ecco le parole di Ubisoft nei confronti dell’accusa verso Area F2 e anche Apple e Google per aver consentito la sua pubblicazione:

«Rainbow Six Siege è uno dei giochi multiplayer competitivi più popolari nel mondo e una delle proprietà intellettuali di maggior valore per Ubisoft. Praticamente ogni aspetto di AF2 è copiato da Rainbow Six Siege, dalla schermata di selezione degli operatori a quella di fine partita con i punteggi, così come tutto quello che si trova fra le due schermate in questione».