Facebook compra Giphy e svela l’integrazione su Instagram

Facebook acquisisce Giphy

Recentemente Facebook ha comprato Giphy, la versione web più famosa di internet che consente di poter cercare e realizzare nuove immagini GIF, da poter integrare in qualsiasi piattaforma che lo consenta. Mark Zuckerberg ha svelato di volerla integrare su Instagram.

Gli utenti che già usavano Giphy, potranno continuare ad utilizzarlo anche al di fuori del social network Instagram appartenente al gruppo Facebook Inc. Quindi non cambieranno le loro abitudini, dato che potranno continuare ad utilizzare le “immagini in movimento” ovunque egli volessero.

Quanto è costata Giphy a Facebook

Facebook non è specificato i dettagli dell’operazione finanziaria, ma secondo quanto stimato dal sito web Axios, l’acquisizione al social network di Menlo Park sarebbe costata attorno ai 400 milioni di dollari. Ma ne varrà la pena? Quali saranno i possibili ritorni economici?

Instagram è sempre più utilizzato, ciò non toglie che Giphy sarà perfettamente utilizzabile ed integrabile anche nelle 6 migliori applicazioni per Stories ed editing di qualsiasi tipologia. Sarà possibile implementare le stesse immagini GIF anche su altri siti web, quali?

Nello specifico in tutte quelle utilizzano le API (nonché dei codici di programmazione) di Giphy. Una mossa decisamente intelligente quella di acquisire la versione web nota per le immagini in movimento, dato che è il trend è più focalizzato su questo genere di contenuti.