AMD sotto attacco hacker: Xbox Series X nella mani di chi?

Xbox Series X hacker ruba codice sorgente AMD

La multinazionale AMD (Advanced Micro Devices) produce GPU per computer e console. Nonostante la notizia risalga a dicembre 2019 (pubblicata solamente adesso), ammette di essere stata sotto attacco hacker. Il malvivente avrebbe però, rubato il codice sorgente della piattaforma di Microsoft.

Una notizia decisamente grave, che seppur non rischia di compromettere l’uscita di Xbox Xbox Series X, allo stesso tempo, mette in pensiero il colosso di Redmond, che si ritroverebbe i componenti hardware della sua console, replicati illegalmente chissà da chi.

Codice sorgente rubato a Xbox Series X: che succede?

Nei periodi in cui ancora nessuno sapeva nulla di nulla, l’hacker aveva pubblicato in rete quello che è il codice sorgente della GPU di Xbox Series X. Prontamente però, AMD riuscì ad eliminarlo e a monitorare costantemente, le azioni dello sconosciuto.

Attualmente il criminale del web, starebbe minacciando la multinazionale Advanced Micro Devices, di rendere note le informazioni segrete su Navi 10, Navi 21 e alla GPU Arden (componente che sarà parte integrante della Xbox Series X) o di venderle in tutto il mondo.

La società sembrerebbe non destare preoccupazione per il momento, poiché ritiene che l’hacker non abbia a sua disposizione, il codice sorgente che sarebbe cruciale per il declino della console di Microsoft. Ma è un rischio che fa bene a correre?