Su Facebook spariscono i post sul Covid-19: bug o volontà?

Facebook cancella post coronavirus

Su Facebook (e gli utenti segnalano anche Twitter), c’è stato un “errore” che stando a quanto dichiarato dalla stessa società di Menlo Park, sarebbe stato causato involontariamente per via di un bug. Quest’ultimo, cancellava i post sul coronavirus (ma non solo).

Tante le lamentele, da parte di gente che pensava fosse stata “vittima di un complotto“. I loro post sull’epidemia del virus, erano spariti, ma forse, non si accorsero che la cancellazione arrivò in gran parte, anche per tutti gli altri argomenti.

Limitazione di post Facebook o soltanto una falla?

Dopo che Facebook vietò le inserzioni sulle mascherine, e successivamente avvenne la cancellazione dei post (da quelli inerenti al Covid-19 a ben altri), il popolo del social network, iniziò a credere che non si trattasse di una falla del sistema, ma il vicepresidente di Facebook Guy Rosen su Twitter, smentì così:

«Abbiamo ripristinato tutti i post che sono stati erroneamente rimossi, che includevano post su tutti gli argomenti e non solo quelli relativi a Covid-19. Si è trattato di un problema con un sistema automatizzato che rimuove i link a siti web abusivi, ma che per errore ha rimosso anche molti altri post».

Rosen ha concluso il suo discorso, rassicurando che Facebook non avrà limitazioni in termini di approvazione post. Credete che ci stia dicendo la verità?