La Cina combatte la dipendenza da Fortnite, ecco come

Cina contro la dipendenza da Fortnite

Fortnite è sicuramente il titolo più giocato, apprezzato e remunerativo in tutto il mondo. Non per questo però, la Cina non inserisce le restrizioni anche per il videogame di Epic Games. Infatti, grazie ad una nuova notifiche push, il sistema allerta il grado di dipendenza.

Non tutti sanno, che il paese orientale oltre ad inserire delle restrizioni, propone delle varianti di gioco. Cosa significa? Per esempio, su Fortnite (sia negli USA che in Europa, e tutto l’occidente), se un giocatore muore, quest’ultimo simulerà la scena realisticamente. In Cina no, il player ucciso, saluterà e lascerà un bottino.

La Cina sconsiglia Fortnite dopo 5 ore di utilizzo

Il paese orientale, da sempre vuole fermare la dipendenza ai videogames. In occasione dell’aggiornamento di Fortnite alla versione 12.10, Epic Games ha preparato delle notifiche push per i giocatori cinesi, che dopo superate le 5 ore di gioco, apparirà:

«Oops, attualmente sei oltre il limite di tempo di gioco in base ai requisiti anti-dipendenza riservato agli account dei minori».

Non esiste ancora, alcuna legge che interrompa forzatamente l’uso del videogames, ma reputiamo che il solo messaggio, avviso che sia, è un ottimo metodo per sensibilizzare quanto meno, chi non si accorge di quanto tempo ha già sprecato o consumato. Cosa ne dite?