Nasce il cellulare “anti-smartphone”: cosa può fare?

Justine Haupt costruisce Rotary Cellphone

Siamo stati abituati ad osservare l’uscita di smartphone altamente tecnologici, mentre l’ultimo cellulare che è stato costruito è totalmente differente dalla massa. Il suo nome è Rotary Cellphone, che è stato pensato per ricordare un po’ i vecchi telefoni che si usavano in casa.

Justine Haupt è il nome dell’ingegnere che ha voluto realizzare il progetto del Rotary Cellphone che lo ha definito “antismartphone“. Nonostante il dispositivo sia quasi totalmente vintage, alcune funzionalità ricordano le features moderne. Certamente niente a che fare con l’iPhone 9 low cost.

Cos’è e come funziona il Rotary Cellphone?

L’obiettivo di Justine Haupt è quello di mostrare alle persone che con un cellulare di vecchio stampo come il Rotary, si può tranquillamente restar connessi anche senza che il device sia touchscreen.

«In un mondo iperconnesso con persone che usano telefoni che non controllano e non comprendono, volevo qualcosa che fosse interamente mio, personale e assolutamente tattile, che mi desse anche una scusa per non mandare messaggi, Ma anche per dimostrare che è possibile avere un telefono perfettamente utilizzabile che va ben oltre il touchscreen».

Rotary Cellphone sarà composto da un disco rotante affinché l’utente componga i numeri di telefono. Per restare in tema “innovativo” grazie all’inchiostro elettronico il device ci mostrerà le chiamate perse.

Grazie alle luci LED presenti sulla parte laterale del cellulare, quest’ultimi indicheranno il livello di segnale. Mentre a far testa su tutto vi è una scheda Arduino. Vi piace il progetto?