Coronavirus causerà ritardi a PS5 e Xbox Series X

Coronavirus ritardi PlayStation 5 e Xbox Series X

Sia PlayStation 5 che Xbox Series X potrebbero uscire tardivamente rispetto a quanto previsto. La causa di tutto ciò, potrebbe essere ancora una volta l’epidemia del coronavirus. Un contagio che come ben sapete e immaginate, ha recato danni anche all’economia.

Lo dimostra il fatto, che colossi informatici hanno ridotto e ritardato la produzione proprio per non mettere in pericolo e propagare l’epidemia a causa degli hardware assemblati e forniti dalla Cina. Per esempio, Apple ha chiuso i suoi store per evitare il contagio del coronavirus.

PS5 e Xbox Series X: dove vengono realizzate?

Nonostante gran parte dei componenti e delle manifatture sia per PlayStation 5 che per Xbox Series X provengano dall’Europa, Giappone e Nord America, circa il 30% – 50% degli asset vengono prodotti nell’Asia Orientale. A conferire ciò è lo stesso Jefferies Group, che scrive:

«Se lo stop forzato delle società supererà il mese, i programmi nel settore dei videogiochi potrebbe subire ritardi. Le nuove console potrebbero inoltre subire problemi di approvvigionamento a causa dell’interruzione prolungata, in vista dei lanci previsti per l’autunno 2020».

Ai ritardi si accoda perfino Nintendo, il quale svela che anch’essa potrebbe consegnare le prossime console Switch in un secondo momento. Ancora una volta la causa è l’epidemia del coronavirus.