Samsung: il nuovo pieghevole si chiama Galaxy Bloom ed è dedicato alle donne

L’azienda sudcoreana Samsung ha deciso di rendere ufficiali alcune notizie in merito ai prossimi dispositivi che caratterizzeranno il 2020. Tra questi è spuntato il nome del nuovo pieghevole in casa Samsung, che sarà il Galaxy Bloom.

In un primo momento si era ipotizzato che tale smartphone potesse prendere il nome del suo predecessore, ovvero, Fold. In realtà, però, le cose sembrano stare in modo diverso. Inoltre, in queste ore sono trapelati anche dei dettagli molto interessanti in merito al target di destinazione di questo nuovo telefono. Andiamo a scoprire tutto quello che è emerso.

Il target del nuovo Samsung Galaxy Bloom

In occasione di un meeting segreto il CEO di Samsung ha svelato il nome del nuovo dispositivo pieghevole. Esso, dunque, si chiamerà Samsung Galaxy Bloom e non Fold. Questa, però, non è la caratteristica più interessante trapelata fino a questo momento. Quello che sta facendo molto discutere riguarda il fatto che questo cellulare sembra sia stato pensato direttamente per un pubblico femminile.

Il motivo risiede nel fatto che il suo design sembra sia ispirato ad alcuni astucci contenenti prodotti di make-up del brand Lancome. Lo schermo è, infatti, di 7,3 pollici da aperto, mentre da chiuso è molto piccolo. Questo dettaglio, ovviamente, implica il fatto che tale cellulare è facilmente trasportabile all’interno di borsette e pochette di piccole dimensioni.

Grande passo in avanti per lo schermo

Con l’avanzare degli smartphone, infatti, le misure dei telefoni crescono sempre di più e questo, specie per il pubblico femminile, è diventato un problema non indifferente. Proprio per tale ragione, Samsung ha deciso di studiare un dispositivo in grado di soddisfare questa esigenza ma, allo stesso tempo, di garantire efficienza e prestazioni. Altra caratteristica molto importante di questo telefono riguarda la parte superficiale dello schermo.

La parte anteriore della versione Fold era, infatti, protetta da una pellicola che, tuttavia, è stata la causa di molti problemi per i consumatori. Per tale ragione, il nuovo pieghevole di Samsung pare che sia dotato di un vetro sottilissimo in grado di proteggere lo schermo. Per quanto riguarda la scheda tecnica, invece, bisognerà attendere il prossimo febbraio per saperne qualcosa in più.