Huawei P40: tutto ciò che è trapelato sul nuovo colosso cinese

Di volta in volta l’azienda cinese Huawei apporta sempre modifiche ai suoi dispositivi allo scopo di renderli più efficienti e tecnologici. La punta di diamante che, molto probabilmente, sarà al centro dell’attenzione per tutto il 2020 è il nuovo Huawei P40. Le varianti P di tale brand spiccano per le loro numerose funzionalità specie per quanto concerne il comparto fotografico.

Ad ogni modo, il P40 pare supererà anche il P30 e il P30 PRO, dal momento che potrebbe avere a bordo addirittura 5 fotocamere. Per il momento, però, non sono trapelate moltissime informazioni certe. Per questo motivo, andiamo a scoprire quali sono le caratteristiche diffuse fino ad oggi.

Le prime foto trapelate dell’Huawei P40

Lo smartphone Huawei P40 dovrebbe essere presentato dal colosso cinese a partire dalla prossima primavera. Ad ogni modo, ci sono anche voci che parlano di un possibile lancio anticipato nel corso CES di Las Vegas del gennaio 2020. Per adesso, le immagini trapelate sul nuovo dispositivo sono davvero poche. Da quanto emerso, le uniche cose certe riguarderebbero la parte laterale dello smartphone.

Esso, infatti, pare presenti dei bordi arrotondati sia sulla parte anteriore, sia posteriore. Su di un lato saranno, molto verosimilmente, annessi i tasti per il controllo del volume e per l’accensione e lo spegnimento. Ricordiamo, infatti, che per il modello Mate 30 PRO si optò per dei comandi soft touch.

I primi indizi tecnici del nuovo dispositivo

In merito al comparto fotografico, invece, esso dovrebbe essere l’assoluto punto di forza dell’Huawei P40. Se tale dispositivo seguirà le orme del suo predecessore, infatti, la qualità sarà assicurata. Non ci sono ancora informazioni certe in merito al numero dei sensori, tuttavia, è molto probabile che arrivino addirittura a 5 nella parte posteriore.

Grandissimo punto interrogativo, invece, sulla parte software. In un primo momento si era ipotizzato che il nuovo colosso Huawei potesse ospitare il sistema operativo HarmonyOS. Con il passare del tempo, però, questa ipotesi è stata leggermente accantonata, specie a seguito delle dichiarazioni del presidente software Wang Chenglu. Egli, infatti, ha fatto trapelare l’ipotesi secondo cui Huawei potrebbe decidere di continuare ad utilizzare il classico Android. Non ci resta che attendere per scoprire ulteriori novità.