Niente più documenti di identità grazie ad Android 11

Qualcomm Snapdragon-865 documenti identità digitali con Android 11

Pian piano l’evoluzione digitale abolirà definitivamente il cartaceo. Android 11 ad esempio, integrerà un sistema che consentirà all’utente di non portare più con se i documenti di identità, come per esempio quello di riconoscimento e la patente. Come sarà possibile?

A darne notizia è stata Qualcomm in una conferenza in cui stava accennando l’arrivo dei suoi circuiti integrati in una scheda madre, noti come chipset. Proprio in quell’evento la società non ha resisto e ha presentato con piene soddisfazioni, le novità che arriveranno con Android 11.

Snapdragon 865 e l’accoppiata vincente con Android 11

Il processore Snapdragon 865 di proprietà Qualcomm, sarà il primo (dichiarato dalla stessa società) a supportare i documenti di identità digitali ed elettronici. Non a caso lo stesso sistema sarà integrato assieme ad Android 11, che potenzialmente potrà sostituire il cartaceo.

La novità è resa possibile grazie all’applicativo (API) presentato e noto come Android Identity Credential. Al momento purtroppo, le informazioni terminano qui. Il problema è che non sappiamo ulteriori dettagli, ma siamo certi che potrebbero essere svelati presto.

Ci basti sapere che con Android 11 ci saranno delle rivoluzioni tecnologiche importanti, così tanto che potrebbero cambiare la nostra routine quotidiana. E voi vi adattereste ai documenti di identità digitali piuttosto che quelli cartacei?