Indignazione su Google Maps per il parcheggiatore abusivo

Il parcheggiatore abusivo su Google Maps in Piazza del Carmine, Napoli

Lo Street View di Google Maps avrebbe messo a disagio molti residenti di Napoli, ma soprattutto il consigliere regionale della città, nonché Francesco Emilio Borrelli. Sulle mappe di Big G, si nota una figura piuttosto familiare a chi frequenta la zona, un parcheggiatore abusivo.

Tutto ciò succede a Piazza del Carmine, l’individuo previa “estorsione di denaro“, si preoccuperebbe del posto auto. Un’azione decisamente fuori legge che andrebbe fermata o quanto meno, non resa pubblica. Tra strani individui su Google Maps e custodi illegali siamo al completo.

Borrelli reclama il posteggiatore abusivo su Google Maps

Il consigliere Borrelli ci tiene molto a mantenere pulita la sua città dai criminali, estorsori e peggio ancora evasori fiscali. Dopo aver confermato il noto parcheggiatore abusivo su Google Maps, in rete il suo commento è diventato virale:

Un cittadino ci ha segnalato la presenza di un noto parcheggiatore abusivo, operante in piazza del Carmine, nelle immagini del servizio di Street View. L’estorsore della sosta, con tanto di seggiola, appare quasi in posa, come un monito della presenza delinquenziale di tali soggetti nelle nostre piazza e nelle nostre strade“.

Quel delinquente è visibile in tutto il mondo, mentre gli internauti esteri si chiederanno cosa ci fa una persona seduta in quel modo nel bel mezzo della strada. Noi, purtroppo, lo sappiamo bene. Torniamo a ribadire la richiesta al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese di attivarsi per risolvere il problema. Serve una norma dura, che permetta di detenere in carcere i parcheggiatori sorpresi in flagranza di reato”.