Samsung W20 5G: esce la variante pieghevole del Galaxy Fold

Finalmente è ufficiale, questa settimana in Cina è stato lanciato il Samsung W20 5G. Esso sarebbe una variante del Galaxy Fold, il quale da poco tempo è sbarcato anche in Italia. Questo dispositivo innovativo, però, almeno per il momento non arriverà nel territorio nazionale, ma si limiterà ad espandersi in quello cinese.

Il nuovo smartphone ha caratteristiche quasi uguali al suo predecessore. L’elemento che presenta maggiori differenze riguarda l’hardwere. Inoltre, la sua colorazione bianca risulta davvero bella all’occhio dei clienti.

Le caratteristiche del Samsung W20 5G

Il Samsung W20 ha come caratteristica principale, inesistente nella precedente versione, l’abilitazione alla navigazione in 5G. Si tratta di un elemento a cui le nuove tecnologie si stanno avvicinando sempre di più. L’evoluzione in questa direzione consente al cliente di ottenere un servizio ottimale e delle prestazioni estremamente veloci.

Per quanto riguarda l’hardwere vediamo che il processore è Qualcomm Snapdragon 855+. La batteria, invece, è da 4235 mAh. Essa non è removibile ed è dotata di un sistema di ricarica Wireless. In merito alla scheda tecnica, invece, le caratteristiche sono esattamente le stesse della versione Galaxy Fold. Inoltre, questo dispositivo è disponibile solamente nella versione con 12GB di RAM e 512GB di memoria interna.

Informazioni su costi e potenzialità

Il display è da 7,3 pollici, la fotocamera principale è, invece, caratterizzata da tre obiettivi, mentre quella secondaria da due. Il rilevatore di impronte digitale è, ovviamente, presente, ma è posizionato sulla parte laterale. Sul sistema operativo, non c’è alcun dubbio ed è Android 9. Decisamente più incerte e contraddittorie, d’altro canto, appaiono le informazioni relative al prezzo.

Per il momento, infatti, non sono state diffuse cifre esatte né tanto meno, la data ufficiale di commercializzazione nel territorio cinese. Ad ogni modo, pare che questi dispositivi pieghevoli stiano davvero spopolando in Cina. Basti pensare che esistono persone che sono riuscite a vendere lo smartphone Huawei Mate X a quasi 8000 euro. Considerando questo successo, è molto probabile che Samsung decida di far approdare anche in Italia questo dispositivo pieghevole.