Game streaming su Netflix? La società fa un passo indietro

Reed Hastings CEO Netflix, ammette che non farà mai game streaming
ROME, ITALY - APRIL 18: Reed Hastings attends Reed Hastings panel during Netflix 'See What's Next' event at Villa Miani on April 18, 2018 in Rome, Italy. (Photo by Ernesto S. Ruscio/Getty Images for Netflix)

Forse una indiscrezione o qualche pensiero, sta di fatto che si era annunciato che Netflix avrebbe potuto pensare a realizzare un servizio dedicato al game streaming. A smentire la notizia è stato il CEO Reed Hastings del colosso statunitense. Perché mai questa scelta?

Il colosso streaming fondato a Scotts Valley, non ha mai pensato di poter realizzare un servizio che si avvicini all’ambito dei videogiochi. Il motivo è semplice, la società nasce per dedicarsi a contenuti come film o serie TV.

Reed Hastings di Netflix dichiara le sue intenzioni

Il CEO Reed Hastings di Netflix, durante l’incontro DealBook 2019 ha confidato ai partecipanti che la società si occuperà esclusivamente di contenuti multimediali, ma non ci sarà mai nessun game streaming.

Siamo davvero concentrati sulla realizzazione di serie e film incredibili“. Nonostante Netflix sia stata paragonata a Fortnite, il motivo era esclusivamente riguardo le ore di visione e intrattenimento, ma mai come categoria o servizio. Infatti ecco le parole del dirigente:

In definitiva si tratta di competere per quelle ore di visione. Ma non competiamo meglio con Fortnite facendo qualcosa di simile a un servizio di streaming, poiché non siamo molto bravi in questo. Facciamo concorrenza dedicandoci agli spettacoli televisivi più sorprendenti che si siano mai visti, così da invogliarvi a interrompere le partite a Fortnite per venire a seguire i nostri spettacoli“.