Huawei di nuovo pronta a pre-installare le app di Google

Wilbur Ross dice che Huawei reinstallerà le app Google

La guerra tra Stati Uniti d’America e Huawei non sembra essere terminata. Il ban per il colosso cinese non avrebbe ancora attutito gli effetti che in realtà, si sarebbero dovuti scatenare su di esso. Probabilmente il governo americano potrebbe fare un passo indietro.

Donald Trump seppur convinto del bando attuato nei confronti di Huawei, non avrebbe considerato l’importanza di Huawei per l’economia USA. Non a caso, ci sono state ben oltre 260 richieste da molte multinazionali, preoccupate per gli eventuali danni economici.

Le aziende esenti dal ban Huawei, cosa succede?

Dal momento in cui Huawei è divenuto un colosso in grado di fortificare l’economia del  settore mobile (e non solo), molto probabilmente il governo USA ritirerà il ban e autorizzerà l’esenzione per alcune imprese, di poter collaborare con Ren Zhengfei.

Al di là di come si concluda la vicenda, la situazione non sembrerebbe destare problemi al colosso di Shenzhen, Guangdong, (in Cina), che piuttosto avrebbe già provveduto a raggirare il problema con il suo nuovo sistema operativo HarmonyOS.

Wilbur Ross (Segretario al Commercio degli Stati Uniti d’America) non sembrerebbe aver dubbi: ben presto Huawei tornerà a poter reinstallare di default le app di Google, così come già accade con le aziende cinesi con cui continua a collaborare.