Samsung abbandona la Cina, niente più smartphone da costruire

Samsung ferma la produzione smartphone in Cina

Nonostante i numeri di Samsung, la società sud coreana non vorrà produrre più smartphone in Cina. Chiaramente sul territorio asiatico orientale, i brand più noti quali Xiaomi e Huawei essendo in forte crescita, starebbero spiazzando l’azienda di Seul.

A prendere la decisione è stata la stessa società dopo aver assistito all’analisi del trimestre in riferimento all’anno 2019, i cui numeri sono stati pubblicati anche dall’azienda Counterpoint. Un calo di vendite in Cina e un aumento di costi decisamente esorbitanti.

Dove sposterà Samsung, la produzione dei suoi smartphone?

Dal momento in cui i costi di produzione in Cina per Samsung, sono divenuti quasi insostenibili, la società sud coreana negli ultimi tempi starebbe aumentando le sue filiali in paesi decisamente più convenienti, per esempio Vietnam e India.

In una nota online, si legge che Samsung spiega quanto scritto: “Le attrezzature di produzione saranno riassegnate ad altri siti produttivi globali, a seconda della nostra strategia di produzione globale basata sulle esigenze del mercato“.

Al momento non sono stati dichiarati i luoghi in cui verranno prodotti gli smartphone Samsung, ma da quello che abbiamo interpretato saranno certamente paesi in cui la produzione sarà a bassissimo costo. Secondo voi, dove monterà nuove filiali?