Google Hire è stato un fallimento? Ha raggiunto il capolinea

Google Hire cancellato per sempre

L’idea di lanciare Google Hire è stato per Mountain View un fallimento. O semplicemente stanno concentrando le forze in ulteriori progetti, ancor più profittevoli. La piattaforma è nata nell’anno 2017, con l’obiettivo di contrastare LinkedIn.

In effetti, Google non ha mai annunciato il numero esatto degli iscritti. Nonostante ciò il funzionamento era semplice: le aziende si iscrivevano per trovare potenziali candidati e quest’ultimi ricercavano offerte di lavoro inerenti alla loro preparazione.

Google Hire verrà cancellata dall’anno 2020

Fino all’1 settembre 2020 nonostante Hire continuerà ad esistere, Google non supporterà più la piattaforma e non rilascerà alcun aggiornamento. La piattaforma verrà abolita, ma nonostante le decisioni drastiche, il colosso ha annunciato:

Nonostante il successo ottenuto da Hire, stiamo concentrando le nostre risorse su altri prodotti presenti nel portfolio di Google Cloud”.

Una comunicazione poco convincente. Perché mai Google avrebbe dovuto abolire definitivamente Hire, se andava così bene come sostiene l’azienda californiana? Sicuramente ci saranno ulteriori motivi aziendali, di cui nessuno entrerà a conoscenza.

Naturalmente gli ulteriori prodotti appartenenti al pacchetto “GSuite” resteranno inclusi all’interno di esso, nonostante anch’essi potessero esser implementati con Hire, i codesti servizi continueranno a restare attivi. Chi di voi li utilizza?