Prime delusioni Apple Card, non esiste un sito web che tuteli

Smarrimento iPhone con Apple Card

Il progetto Apple Card a primo impatto sembrerebbe perfetto, se non per un dettaglio piuttosto importante, non c’è un sito web che garantisca sicurezza ai consumatori finali. A scovare l’assenza è stato il magazine BuzzFeed News, il quale ha motivato la delusione.

La prima domanda sorta agli esperti è stata “cosa succederebbe qualora si perdesse il proprio iPhone, a chi contattare?”. Probabilmente Cupertino non ha pensato di realizzare una piattaforma internet per gestire queste problematiche, ma allora qual è la soluzione?

Apple Card: cosa fare se venisse smarrito l’iPhone?

La carta di credito dalla mela morsicata verrà realizzata in collaborazione con la banca Goldman Sachs. Quest’ultima verrà gestita esclusivamente tramite un’applicazione (wallet, nonché portafoglio digitale) in cui saranno presenti le transazioni e il saldo.

Il team BuzzFeed News si è domandato a chi contattare, qualora l’iPhone in cui è registrata l’Apple Card venisse smarrito, dal momento in cui non vi è alcun sito web per l’assistenza. La società di Tim Cook ha risposto suggerendo due soluzioni:

  1. Usare un altro device iOS: con un altro iPhone si potrà accedere all’applicazione wallet per bloccare la carta di credito.
  2. Assistenza telefonica Goldman Sachs: risponderà un addetto al supporto Apple Card, in cui verranno chiesti i dati anagrafici del proprietario della carta (nominativo, data di nascita, numero di cellulare e le ultime cifre della previdenza sociale).

Dei metodi decisamente scomodi per risolvere una problematica piuttosto grave. Voi quale preferireste?