Nuova Nintendo Switch con batteria potenziata: è già sul mercato

Nuova Nintendo Switch batteria migliorata

Il nuovo modello di Nintendo Switch si differenzia dalla precedente console, per via della batteria migliorata. Una caratteristica con tanto di cappello, che condurrà gli utenti ad acquistarla, nonostante l’ultima versione risale a soli due anni fa, ovvero 2017.

La batteria dell’ultima console giapponese è caratterizzata da un’autonomia nettamente superiore al suo precedessore. Al momento i fan della piattaforma di gioco ibrida sembrerebbero esser infastiditi, per un distacco troppo ravvicinato della vecchia Switch.

Quanto dura e come riconoscere la nuova Nintendo Switch

Nintendo Switch con batteria migliorata durerà da un minimo di 4,5 ore fino ad un massimo di 9 ore. Mentre la precedente console giapponese non era in grado di mantenere la sua energia per oltre le 6,5 ore.

Per riconoscere il nuovo modello di console ibrida, ci saranno due fattori essenziali:

  1. La confezione: a distinguersi sarà il colore rosso. Unica tinta, uniforme, rispetto al precedessore il cui sfondo era bianco e un po’ rosso.
  2. Numero di serie: la nuova Nintendo Switch è raffigurata dalle lettere iniziali XKW. Mentre quella vecchia da XAW.

L’unica pecca per riconoscere la nuova Nintendo Switch con batteria migliorata è qualora si effettuasse l’acquisto online. In quel caso consigliamo di domandarlo un po’ prima, poiché non verrà mostrata né la scatola e neppure il numero di serie.