Apple Card sempre più vicina all’Europa: i primi lanci in USA

Apple Card registrazione marchio Europa

Apple Card sarà la prima carta di credito realizzata da Cupertino in collaborazione con la banca d’affari Goldman Sachs. Il tempo delle attese è finito, tanto che negli Stati Uniti d’America tra un paio di settimana, la carta verrà ufficialmente distribuita e resa pubblica.

Il progetto di Tim Cook è quello di espandersi in tutto il mondo. A confermarlo infatti, è stata la registrazione del marchio Apple Card sia in Hong Kong che in Europa. Con molta probabilità, ciò potrebbe significare che la carta di credito della mela morsicata arriverebbe anche in Italia.

Apple Card presenta il Daily Cash

La registrazione del marco di Apple Card preannuncia buone notizie per la sua espansione nel mondo. In Canada ad esempio, la carta di credito di Cupertino potrebbe esser distribuita a partire dall’anno 2020.

Ma l’opzione maggiormente in risalto è la Daily Cash. Ovvero la possibilità di ottenere una piccola commissione su tutto ciò che viene speso con la carta di credito Apple. A questo punto sorge spontaneo chiedere quale sia la percentuale di rimborso.

L’azienda non ha perso tempo a specificare che rimborserà il 2% sugli acquisti presso gli altri punti vendita sparsi nel mondo. Mentre spetterà un ritorno del 3% per lo shopping negli Apple Store. Secondo voi rimborsi giusti o troppo scarni?