Il 4G non è più sicuro: non resta che attendere l’arrivo del 5G

Connessione 4G falla privacy

Tutti siamo abituati ormai ad usare il 4G per connetterci online dal nostro tablet, personal computer o smartphone. Non molti però sanno, che da un po’ di tempo la connettività è stata classificata come “non sicura” a causa di un grave bug.

Una falla che avrebbe coinvolto tutti i protocolli della connettività di quarta generazione. Finalmente all’arrivo della rete di ultimissima generazione si pensi non manchi molto. Lo conferma il test di TIM in 3 città italiane, un evento che cambierà internet.

Con il 5G gli utenti saranno fuori pericolo

La falla attuale che mette a rischio tutti coloro che usufruiscono della rete 4G, si pensava fosse una news architettata a dovere per spingere l’uso della connessione di ultima e nuova generazione.

Purtroppo così non è, ad affermarlo sono anche le due note istituzioni universitarie quali New York University Abu Dhabi e RuhrUniversität Bochume. Insomma la privacy non sarebbe più garantita e l’unica soluzione ad oggi è quella di attendere e usare il 5G.

Nonostante i test attuali, gli esperti sostengono che la nuova rete entrerà ufficialmente sul mercato e in vigore (almeno in Italia), non prima dell’anno 2020. Se così fosse, gli utenti potrebbero mettere a rischio i loro dati personali per un po’ di tempo.