SwiftKey a rischio scomparsa da Android: il richiamo di Google

SwiftKey rischia il blocco Android, assenza policy Google

Con le nuove policy emanate da Google, SwiftKey rischia di non essere più disponibile sul sistema operativo Android. L’applicazione è stata acquisita da Microsoft durante l’anno 2006, ma ad oggi non presenterebbe le modifiche necessarie per continuare a funzionare.

Qualora la situazione non venga sistemata, SwiftKey rischierebbe di terminare il suo supporto sul sistema operativo del robottino verde di Mountain View. Ma quali sono stati i motivi che rischierebbero il blocco definitivo della “tastiera virtuale”?

SwiftKey non si è adeguata alle policy di Google

Il magazine SmartDroid ha specificato che alcuni utenti provenienti dalla Germania, nelle ultime ore stanno segnalando l’assenza di SwiftKey sui loro smartphone aventi Android. Ma cosa ha causato tutto ciò?

  • Le modifiche di Google in riferimento al nuovo regolamento sulla privacy che verrà monitorato a partire dal 15 luglio
  • Microsoft dovrà adeguare SwiftKey alle normative dettata da Google, entro e non oltre il termine previsto

Il problema più grande riguarderebbe il momento in cui, un utente utilizza l’applicazione della tastiera su Android e dovrà necessariamente accedere su Gmail per poter funzionare.

Visto che Microsoft non ha aggiornato la policy, qualora si verificasse ciò, SwiftKey infrangerebbe le norme di Big G. Riuscirà il colosso di Redmond a sistemare tutto in tempo?