Huawei prevede un crollo di oltre il 60% di fatturato

Huawei perde fatturato lotta USA

Dopo l’attacco di Donald Trump a Huawei, il colosso cinese inizia a prevedere un crollo di vendite che causerà un grossa perdita di fatturato. Numeri che a dire il vero la società non si immaginava neppure lontanamente.

La situazione con gli Stati Uniti d’America ha quasi annientato l’equilibrio economico di Huawei. I primi effetti negativi con Facebook e Instagram avevano accennato segnali che stavano già per preoccupare. Adesso però la situazione si fa sempre più delicata.

Huawei perderà 100 miliardi di dollari

Bloomberg ha fatto sapere le stime di Huawei riguardo le sue eventuali perdite in profitto. Le statistiche parlano chiaro, se il primo trimestre del 2019 è stato un mezzo fallimento, a fine anno la società cinese andrà in negativo da un minimo di 40% fino a massimo 60% sulle spedizioni internazionali di device mobili.

I consumatori finali per paura che Huawei non riesca a risolvere la questione con gli USA, non vuol saperne di acquistare i suoi smartphone. Per questo motivo rispetto agli anni compresi tra il 2019 e il 2020, la società perderà circa un miliardo di dollari.

Il colosso era al corrente di ciò che sarebbe accaduto, tanto che Shao Yang, nonché Chief Strategy Officier della divisione Huawei Consumer Business Group aveva previsto tutto questo.