Google Maps e la sua lotta contro i tassisti “furbetti”

Google Maps notifica Taxi allunga percorso

L’ultimo periodo per Google Maps è stato uno dei più pieni per via dei continui aggiornamenti. Le novità però non si fermano qui, l’ultimo update riguarderebbe la possibilità di venire a conoscenza quando un tassista allungherebbe il percorso a posta.

Quante volte in una città estranea alla propria, si sente la necessità di chiamare e muoversi con il taxi? E quante tante altre volte ancora, un tassista avrebbe potuto approfittare di un turista ignaro del reale giro da percorrere? A questo infatti, ci penseranno le Mappe di Big G.

Un taxi preferisce allungare? Google Maps lo notifica

L’azienda californiana starebbe provvedendo a realizzare un sistema basato su algoritmi complessi, che riuscirebbe ad individuare quando un taxi allunga il percorso oltre 500 metri. In quel caso arriverebbe una notifica sullo smartphone che ci avvertirebbe.

La funzionalità verrà rinominata “Stay Safer“. Le sue finalità però, non terminano qui. Infatti l’Editor e Senio della community di sviluppo XDA Developers, ovvero Aamir Siddiqui, in un post ha spiegato un altro vantaggio.

Oltre a garantire al passeggero che il tassista stia percorrendo la strada corretta, ci sarebbe anche la tutela per via preventiva. Ovvero la possibilità di notificare ai propri contatti in rubrica, il momento esatto in cui si scende dal taxi, utile o no?