Firefox pensa agli internauti meno esperti e li protegge sulla privacy

Mozilla Firefox attiva default Enhanced Tracking Protection

Mozilla Firefox sta rivoluzionando il suo browser e l’obiettivo è quello di dare una nuova vita alle sue funzionalità. Questa volta il vecchio e caro “Phoenix” ha pensato a migliorare la vita degli internauti meno esperti curando la privacy e l’opzione Enhanced Tracking Protection.

Secondo le ultime dichiarazioni Firefox 67 sarà il web browser più veloce. Di conseguenza, Mozilla non poteva non occuparsi di tutto l’aspetto legale e della tutela di coloro che dovranno navigare in sicurezza su internet. Allora, cosa ha pensato di fare?

Mozilla Firefox attiva di default Enhanced Tracking Protection

Chiunque non lo sapesse, da un po’ di tempo Mozilla Firefox ha distribuito la funzionalità Enhanced Tracking Protection per tutelare i dati sensibili e il loro tracciamento sul web. Ma ad oggi cambiano le impostazioni, che adesso saranno di default.

L’algoritmo ha l’obiettivo di bloccare le app di terze parti, che utilizzano software per appunto “sponsorizzare gli utenti in target”. Nello specifico Mozilla Firefox fermerà Facebook Container, Lockwise e Firefox Monitor.

Insomma l’opzione per bloccare il tracciamento dei dati sarà completa: dai social network a tutti gli accessi delle piattaforme o siti terzi. L’unica differenza sarà per chi aggiornerà il web browser, in quel caso la funzionalità andrà modificata manualmente. Tutto chiaro?