Samsung ha l’asso nella manica per il Galaxy Fold, un nuovo arrivo?

Samsung brevetto Galaxy Fold Out 2015

Come tutti più o meno sanno, Samsung ha deciso di rinviare l’uscita del Galaxy Fold per problemi inerenti ai suoi componenti, che non consentivano la regolare apertura e chiusura dello smartphone pieghevole. Ma qual è la soluzione del colosso sud coreano?

Nelle ultime ore la società multinazionale coreana ha ottenuto l’approvazione di un brevetto richiesto nell’anno 2015, e rivisto solamente alla fine di un anno fa, 2018. Un documento ufficiale che riprenderebbe le caratteristiche di Galaxy Fold ma con qualche differenza.

Il Galaxy Fold verrà sostituito da un nuovo device?

Il team di iFixit dopo aver ottenuto uno dei primi “tester” di Galaxy Fold, non hanno perso tempo a rilasciare una cattiva recensione riguardo la cerniera troppo debole, così tanto da riuscire a frantumare il display pieghevole al “minimo tocco” in fase di riparazione.

Il “nuovo” brevetto però, oltre a rappresentare uno schermo foldable, lo stesso sarebbe caratterizzato da una cerniera più forte di quella nello smartphone la cui uscita è stata rinviata. Tale differenza è dovuta alla tipologia d’apertura “FoldOut“.

Ciò significa che un nuovo e probabile smartphone potrebbe far sì che l’apertura sia verso l’esterno e non interno come invece è accaduto ed è stato progettato il Galaxy Fold. Anche per voi alla luce di ciò, c’è aria di cambiamenti?