Finisce il matrimonio tra Google e Huawei: cosa cambierà?

Huawei non funzionerà con Google

Tra Google e Huawei non ci sarà più alcun tipo di rapporto. La decisione proviene direttamente dal vertice del sistema politico americano, Donald Trump. La sua decisione è stata presa dopo aver saputo che la società cinese raccoglieva dati “illecitamente”.

Huawei avrebbe effettuato delle mosse poco gradevoli pagando la CIA, nonché l’agenzia di spionaggio americana. Ma perché tutto ciò sorgerebbe solo adesso? Un modo poco carino per buttar via la concorrenza dopo che si è posizionata seconda sul mercato?

Huawei non funziona su Google: che succede ora?

Chiaramente dopo la notizia che Google non assisterà e non funzionerà più sui dispositivi Huawei, gli utenti sconvolti da quanto accaduto si domandano se il loro smartphone sarà solo un “fermacarte“.

In realtà dal momento in cui Android è un sistema open source, così come ha affermato la società cinese, la soluzione arriverà prima di quanto si potesse pensare. Nel frattempo vi inseriamo il messaggio con cui il colosso ha avvisato gli utenti:

I gadget Huawei non riceveranno più aggiornamenti del sistema operativo Android e la prossima generazione di smartphone con questo marchio non avrà alcun accesso ai servizi Google, né al negozio di applicazioni online Google Play, né ai servizi di browser, posta elettronica, mappe ecc.”

Tutto ciò è avvenuto dopo che la CIA ha ammesso di esser stata coinvolta da Huawei, per sottrarre dati e spiare le attività degli utenti. Donald Trump non ha perso tempo a inserire la società cinese nella black List americana.