Tumblr cessato (quasi) a Pornhub: cosa cambierà sul social?

Pornhub compra Tumblr

Tra le molteplici piattaforme di microblogging, Tumblr è certamente una delle preferite dai giovani e non solo. Ultimamente però, la società sarebbe stata messa in vendita, e a prendere in mano le redini del suo futuro potrebbe essere proprio Pornhub.

Un caso che farebbe parlare di se sotto ogni aspetto, dato che proprio nel 2018, la piattaforma di networking venne bloccata per contenuti pornografici. E forse proprio in vista di ciò, Corey Price (vice-presidente del sito web porno) vorrebbe eliminare i contenuti inappropriati.

Corey Price verso un unico obiettivo: stop ai NSFW

L’acronimo NSFW sta per Not Suitable/Safe For Work, a tal proposito Corey Price in una recente intervista a BuzzFeed ha dichiarato che qualora l’acquisto di Tumblr andasse a buon fine, sulla piattaforma ci saranno esclusivamente contenuti leciti e apprezzati.

Inutile ribadire che il concetto è stato espresso soprattutto in riferimento alla penalizzazione di Tumblr subita lo scorso anno. Ma allora come farà Pornhub a far sì che ciò non potesse ri-capitare, se in primis la piattaforma si occupa di pornografia?