Apple e Qualcomm tornano in pace: ma quanto ha pagato Cupertino?

Apple Qualcomm pace miliardi di dollari

Tutto è bene quel che finisce bene. Ma se invece vi dicessimo che Apple ha dovuto ricorrere ad un esborso di miliardi di dollari per rientrare in pace con Qualcomm? Tutti siamo a conoscenza delle controversie delle due società, ma in pochi sanno come è finita.

L’ultima volta ci siamo lasciati con la giuria che ha accusato Apple e di conseguenza l’ha invitata a risarcire l’impresa di Steven Mollenkopf per milioni di dollari. Ultimamente le cose sono andate diversamente, in quanto il colosso dalla mela morsicata avrebbe pagato di più.

Apple e Qualcomm: il patto di sei miliardi di dollari

La battaglia dura da ben due anni, infatti lo scontro tra le due società americane è iniziata nel 2017. Timothy Arcuri, nonché analista di UBS, è stato colui che è riuscito a scoprire quanto Apple abbia pagato Qualcomm per chiudere la vicenda: 6 miliardi di dollari.

Una cifra assurda, ma allo stesso tempo necessaria affinché i suoi iPhone potessero tornare in salvo. I problemi per Cupertino però, non finiscono qui. Infatti la società aveva stretto quasi un accordo con Intel, che avrebbe aiutato Apple a realizzare smartphone 5G.

Dopo l’uscita della notizia, la multinazionale il cui CEO è Robert H. Swan, si è tirata indietro annunciando che con Apple non ci sarà alcun accordo, né investimento per le reti ad altissima velocità.