Facebook userà l’Intelligenza Artificiale per onorare i profili dei defunti

Facebook intelligenza artificiale profili defunti

L’intelligenza artificiale fa sempre più passi in avanti e Facebook vuole essere il protagonista del cambiamento, della rivoluzione anche sulla sua piattaforma sociale. Infatti utilizzerà il sistema per cercare i profili dei defunti.

A quale scopo? L’idea è saltata in mente alla direttrice operativa del gruppo Facebook Inc, Sheryl Sandberg, secondo il quale avrebbe da sempre voluto rendere onore alla persone che oramai non ci sono più.

L’intelligenza artificiale di Facebook dedicherà maggior rispetto ai morti

L’idea di Sandberg è proprio quella di dar la possibilità a chi gestisce il profilo da defunto come erede, di poter scegliere quali contenuti possano essere o meno postati dagli amici e parenti, che in qualche modo vogliono commemorare la persona defunta.

Oltre 30 milioni di persone visualizzano ogni mese profili commemorativi per pubblicare storie e ricordare coloro che sono morti, ma volte il dolore è troppo forte“. Nelle parole della Sandberg c’è qualcosa di personale, si riferisce anche alla morte del marito.

Nel 2015 il suo ex consorte è morto improvvisamente e in occasione di tale dramma, la manager ha voluto che gli eredi che gestiscono il profilo di una persona defunta possano decidere quali stories o contenuti (post, video, immagini) consentire in memoria di chi non c’è più.

Inoltre l’intelligenza artificiale di Facebook abolirà le notifiche relative ai compleanni dei defunti o semplicemente gli inviti a partecipare a degli eventi. Un’iniziativa per evitare di far riemergere il dolore, a chi in quel momento possibilmente non ne abbia voglia.