AirPower non arriverà mai sul mercato: Apple lo confessa pubblicamente

Apple cancella progetto AirPower

Tanta attesa inutile, per poi scoprire che Apple ha cancellato il progetto di AirPower. Qualcuno ancora ci credeva o forse sperava. L’accessorio che sarebbe stato immesso sul mercato aveva l’obiettivo di ricaricare gli oggetti iOS sulla base di un tappetino.

Qualcosa secondo Cupertino però, non sarebbe andato a buon fine al punto di dover trovarsi costretta a ritirare la promessa di far uscire la base di ricarica, ancor prima che arrivasse. Ma perché la società di Cook non avrebbe lanciato AirPower?

AirPower di Apple è un fail: perché non arriva più?

Qualche giorno fa la testata di DigitTimes ha illuso le aspettative di chi attendeva con ansia, l’uscita del tappetino Apple che avrebbe ricaricato iPhone e iPad. Lo ha fatto sostenendo che AirPower sarebbe uscito a breve.

A tal proposito è intervenuto il vice presidente del dipartimento Hardware Engineering di Apple, Dan Riccio, che ha posto le sue scuse a nome della società:

Siamo arrivati alla conclusione che AirPower non potrebbe soddisfare i nostri standard elevati, così abbiamo annullato il progetto. Ci scusiamo con tutti i clienti che attendevano con ansia l’arrivo sul mercato di questo accessorio. Siamo comunque fermamente convinti del fatto che il futuro sia wireless e proseguiremo in quella direzione”.

Per la prima volta nella sua storia, Apple ha annullato la commercializzazione di un suo prodotto, tra l’altro presentato al KeyNote dell’anno 2017. La società afferma di averlo fatto per salvaguardare i device iOS, in quanto in fase di sviluppo AirPower innalzerebbe di troppo le temperature.