“Facebook fa danni, cancellatevi”, le parole del co-fondatore Whatsapp

Brian Acton cancellatevi da Facebook

Qualcuno lo conosce come Brian Acton altri non sanno neppure il suo nome. Il programmatore statunitense in questione è il co-fondatore di Whatsapp, l’applicazione di messaggistica che tutt’oggi è utilizzata in tutto il mondo.

Acton avrebbe partecipato ad una conferenza tenutasi presso la Stanford University e in quell’occasione suggerì agli stessi studenti di “cancellarsi da Facebook, vi ruba i dati“. Un messaggio a cui senza dubbio, Mark Zuckerberg dovrà dare risposta.

Brian Acton afferma che Facebook ruba i dati

Lo sviluppatore che contribuì alla nascita di Whatsapp, non solo avrebbe spinto gli studenti ad eliminarsi dal social network blu di Zuckerberg, ma confidò loro che fin dall’inizio tentennava e non avrebbe venduto la sua app di messaggistica così felicemente.

Purtroppo per lui, spiegò che le difficoltà non erano poche:

Avevo cinquanta dipendenti e dovevo pensare a loro ed ai soldi che avrebbero ottenuto da questa vendita. Dovevo pensare ai nostri investitori ed anche alla mia quota di minoranza. Non avevo tutta la forza per dire no, anche se volevo“.

Infine lo stesso Acton fede capire ai ragazzi dell’università inglese, il motivo per la quale avrebbe mollato il posto all’interno di Facebook:

Diamo loro il potere. Questa è la parte peggiore. Compriamo i loro prodotti, ci iscriviamo a questi siti web. Cancellatevi da Facebook“.