Spotify avvia una causa legale contro Apple per “concorrenza sleale”

Spotify accusa Apple Music concorrenza sleale

Spotify denuncia Apple e lo fa scrivendo alla Commissione Europea, per “Concorrenza sleale“. La società di Cupertino infatti, approfitterebbe di guadagnare una percentuale troppo alta per le applicazioni inserite nel suo App Store.

Il CEO della piattaforma musicale, Daniel Ek, in una conferenza ha affermato che trasferendo il 30% alla società di Tim Cook, per lui sarebbe impossibile competere con il diretto rivale, Apple Music, nonché appartenente alla stessa mela morsicata.

Spotify non può competere con Apple Music, la causa?

Spotify fa causa ad Apple in quanto la società “sta giocando sporco“. Qualora l’applicazione musicale svedese decida di non corrispondere più alcuna commissione a Cupertino, e di non godere del suo sistema di pagamento (sull’App Store), le conseguenze sarebbero tante.

Infatti la società dalla mela morsicata ha specificato chiaramente, che qualora dovesse accadere ciò, a Spotify verrà impedito di inviare comunicazioni via email agli utenti utilizzatori dell’app su iOS, e quest’ultimi sarebbero privati degli aggiornamenti.

Non di meno Spotify sarà ostacolata anche, se volesse arrivare sui device iOS come Apple Watch, HomePod e Siri. Più che regole, secondo l’app musicale svedese sono da captare come “minacce”, motivo per cui è partita la denuncia alla Commissione Europea.