Un ex dipendente Facebook addetto alla sicurezza, svela i conflitti interni

Stamos Facebook intervista cnn conflitti interni

Lavorare all’interno del team di Facebook non è poi così semplice come possa sembrare apparentemente. A svelarlo è stato l’ex capo del reparto sicurezza del social network, il quale ha paragonato tutto ciò come se si fosse all’interno della serie ‘Game of Thrones‘.

Alex Stamos è il protagonista dell’intervista effettuata alla Cnn. All’incontro ha dichiarato di aver lavorato per il social di Zuckerberg negli anni più cruenti: dal 2015 fino all’anno 2018. Periodo in cui Facebook dovette affrontare Cambridge AnalyticaRussiagate.

Le rivelazioni shock del ruolo di Stamos in Facebook

Alla Cnn Alex Stamos ha tenuto a far sapere esplicitamente, che lavorare all’interno di Facebook non è facile. I maggiori conflitti si presentano proprio tra gli stessi dirigenti, infatti l’ex capo ha detto:

La verità è che c’è un po’ di cultura di Game of Thrones tra i dirigenti. Uno dei problemi nell’avere un gruppo molto affiatato di persone che prendono decisioni è che poi è molto difficile ammettere di aver sbagliato“.

Purtroppo non è la prima volta a cui assistiamo che un ex dipendente Facebook “infami” il brand sostenendo non solo i problemi che vi sono al suo interno, bensì a detta di alcuni, che la stessa società di Menlo Park renda vulnerabile la psicologia umana.