Spotify cresce senza freni e registra 100 milioni di paganti

Spotify cresce senza freni e registra 100 milioni di paganti

Spotify è senza dubbio la piattaforma streaming musicale e a dimostrarlo sono i risultati pubblicati apertamente e in riferimento al periodo Q4 2018. In base a ciò gli analisti hanno fatto una previsione anche sul numero che si registrerà per il periodo Q1 2019.

100 milioni sono gli utenti che pagheranno complessivamente per ascoltare la musica on demand di tutti i brani degli artisti esistenti, dai più ai meno recenti. La crescita dello scorso anno rispetto al 2017 ha registrato un aumento del 30%.

Spotify numeri da record: 2017 e 2018 a confronto

Se il 2018 si è concluso con 207 milioni di persone tra piani base premium e free, l’inizio di questo nuovo anno è senza dubbio da record: febbraio 2019 e già gli utenti paganti sono 96 milioni.

Il paese che fa sperare bene per Spotify è soprattutto l’America Latina, in cui gli utenti hanno ascoltato 15 miliardi di ore tra brani musicali e podcast offerti dalla società svedese on demand.

Secondo le opinioni degli analisti, lo streaming musicale avrebbe incentivato la vendita degli abbonamenti mensili premium, grazie alle promozioni distribuite e concesse in abbinamento agli smartspeaker.