Google acquista parte di Fossil per i suoi smartwatch, cosa nasconde?

Google 40 milioni di dollari per smartwatch Fossil

Google non perde tempo e individua la futura tecnologia che ben presto potrebbe adattare ai prossimi smart-watch, ovvero quella su cui Fossil starebbe lavorando. Proprio l’azienda di orologi annuncia un accordo di 40 milioni di dollari per cedere una parte a Big G.

Di recente l’azienda il cui brand è noto per gli orologi lussuosi, si starebbe impegnando alla realizzazione di una tecnologia che sarà implementata sugli oggetti da polso, che all’apparenza sembreranno “classici”, ma le funzioni saranno avanzate.

Google investe 40 milioni di dollari su Fossil, perché?

Nonostante non si sappiano i dettagli tecnici degli smartwatch Fossil, l’unica notizia è che quest’ultimi saranno ibridi. Ciò significa, che oltre ad indicare l’orario, ci saranno funzioni avanzate quali: notifiche e il conteggio dei passi, per le attività sportive.

L’investimento di Mountain View piuttosto oneroso potrebbe celare altri aspetti ad oggi sconosciuti. Ci aspettiamo quindi, che Big G possa aver trovato una soluzione per rendere gli smartwatch Fossil, ancor più ibridi di quanto lo siano già.

Stacey Burr, vice-presidente appartenente al Product Management rispettivamente di Wear OS, non ha potuto far altro che rilasciare in un’intervista a Wareable, le suddette dichiarazioni:

Abbiamo visto una tecnologia che loro stavano sviluppando e a cui pensavamo di poter dare più ampio respiro se Google avesse avuto tale tecnologia e non fosse soltanto Fossil a poterla utilizzare, ma tutti gli altri partner dell’ecosistema“.