Indigestione di vocali per Amazon Alexa, i server sono crollati in Europa

Amazon Alexa down in Europa

Alexa sembra aver sempre più successo, lo dimostrano le vendite da record registrate soprattutto da Amazon durante il periodo di feste. Qualcosa però, sopratutto a Natale, non sembra andare per il verso giusto.

Infatti l’assistente personale del colosso del commercio elettronico, non ha più funzionato in gran parte dell’Europa. Il magazine Guardian sostiene sia un problema legato ai server.

Come sta oggi Alexa di Amazon? I server in via di guarigione

La causa del down di Alexa è legata ad un sovraccarico di server, per via delle numerosissime registrazioni vocali, che gli utenti hanno inviato soprattutto nel giorno di Natale.

Su internet gli utenti fanno sapere che l’assistente personale basato su intelligenza artificiale ha ripreso a funzionare sia negli Stati Uniti d’America, sia in tutta Europa.

A dominare il podio dei device intelligenti della società di Jeff Bezos, ci sono Echo Dot e Amazon Echo. L’altoparlante è ancor più comodo, perché è integrabile con Alexa e consente di parlare con essa anche a distanza.

Non si può parlar male nemmeno dei dispositivi intelligenti di Google Home, che anch’essi hanno raggiunto risultati e vendite strabilianti. Insomma il futuro sarà dei device basati su intelligenza artificiale.