Samsung implementerà il riconoscimento del volto in 3D su Galaxy e Note

Samsung rinoscimento facciale 3D Galaxy S9 Note 9

Le indiscrezioni sui prossimi device Samsung sono in continuo aumento, ma nei giorni scorsi si vocifera che il prossimo update di Android Pie sul Note 9 e sul Galaxy S9 potrebbe far arrivare il riconoscimento facciale 3D.

Tale tecnologia potrebbe essere implementata nei due dispositivi, grazie al sensore conosciuto con l’acronimo di ToF, Time of Flight. Quest’ultimo consentirebbe di eseguire operazioni biometriche riconoscendo il volto tridimensionale.

Funzionerà il riconoscimento facciale 3D su Samsung Galaxy S9 e Note 9?

L’esperimento è stato già testato sui melafonini di Apple, iPhone X e XS, per poi aver implementato il sensore che riconosce il volto in 3D anche su Huawei Mate 20 Pro e alcuni modelli della serie Xiaomi.

Il team Samsung starebbe provvedendo a lavorare ed eseguire diversi test, proprio sul firmware che implementerebbe tale tecnologia avanzata. A questo punto sarà difficile poter ipotizzare quale smartphone sud coreano lo riceverà.

Quel che sappiamo di certo è che il Galaxy S10 sarà escluso da tale innovazione, poiché con l’assenza del notch, non ci sarà spazio per l’installazione di eventuali sensori. Quindi, quale sarà il primo modello con riconoscimento facciale 3D?