Facebook viola la privacy degli utenti e mostra alcune foto private

Facebook bug foto private rese pubbliche

Dopo gli ultimi problemi di server su Facebook, Zuckerberg si è trovato costretto a dover chiedere scusa a quegli utenti che hanno visto in rete alcune delle foto il cui accesso era privato.

Una violazione di privacy che secondo il social network sarebbe stata causata da un bug inatteso, che avrebbe consentito agli sviluppatori delle app di Faccia libro, di poter osservare le foto inaccessibili.

Foto private, pubblicate senza i consensi, cosa è successo?

Il bug che avrebbe colpito Facebook si sarebbe verificato tra il 13 e il 25 settembre.

Gli utenti che in questa data avrebbero pubblicato un’immagine modificando la restrizione in “privato” o semplicemente averla caricata ma senza esser renderla pubblica, in realtà quest’ultime sarebbero state rese visibile a chiunque.

Le scuse da parte del team del social sono arrivate pubblicamente:

“Ci dispiace che sia successo. Quando qualcuno dà il permesso a un’app per accedere alle sue foto su Facebook, di solito consentiamo alla app di accedere solo alle foto che le persone condividono sulla loro timeline”.

Conclude spiegando che questa volta purtroppo niente è andato come previsto, tuttavia la falla sul social network sembra essersi risolta.