Whatsapp abbandonerà i vecchi smartphone: ecco gli OS colpiti

Whatsapp non sarà più supportato dai vecchi sistemi operativi

La tanto utilizzata applicazione Whatsapp è diventata indispensabile nella nostra vita quotidiana, ma ben presto la piattaforma di messaggistica più famosa al mondo non sarà più disponibile per alcuni device.

Il team non smette mai di rilasciare aggiornamenti, laddove grazie ad essi si riesce a migliorare l’esperienza d’utilizzo. Uno degli update più recenti è l’aggiunta di nuove emoji e risposte private, ma purtroppo non tutti gli utenti potranno a continuare a usufruirne.

Su quali smartphone non sarà possibile utilizzare Whatsapp?

Di sicuro avrete già sentito parlare di questa notizia nel 2017, nel quale l’applicazione di Zuckerberg sarebbe diventata obsoleta per colpa dei dispositivi meno recenti che non permettevano il perfetto utilizzo.

L’intenzione del cosiddetto blocco è quello di evitare bug ed errori di sistema causati dai sistemi operativi meno recenti, che inoltre, permetterebbero un rischio per le vostre conversazioni, foto e documenti all’interno della stessa applicazione.

A partire da inizio 2019 Whatsapp non sarà più disponibile nei seguenti sistemi operativi:

  1. Android 2.3.7 o inferiore
  2. iOS 7 o precedente
  3. Windows Phone 8.0
  4. BlackBerry OS e su BlackBerry 10

Quindi, per chi possiede gli smartphone con uno dei sistemi operativi soprastanti sarà costretto ad aggiornare il proprio device (se possibile), altrimenti acquistarne uno nuovo.

Per il futuro dei nostri vecchi device e dell’applicazione non ci resta che aspettarci: o che l’applicazione smetterà di funzionare definitivamente, oppure che non si potrà usufruire degli ultimi aggiornamenti.

Per concludere, non vi tocca che controllare la vostra versione del sistema operativo dalle impostazioni del vostro smartphone.