GameStop precipita e perde 488,6 milioni di dollari in pochissimo tempo

GameStop perde 488 milioni di dollari

I negozi che vendono videogiochi non sempre riescono ad uscirne vincenti, lo dimostra il colosso GameStop che dopo aver appurato i dati delle analisi inerenti all’ultimo trimestre, l’azienda ha riscontrato una perdita di ben 488,6 milioni di dollari.

Ma quale sarebbe la causa principale di tale criticità? L’impresa statunitense da un po’ di tempo ha concentrato le sue energie e il core-business sulla commercializzazione di titoli usati ma in buone condizioni.

I giochi usati sono sempre meno richiesti: GameStop crolla

Nello specifico il 13,4% della vendita dei videogiochi usati è il numero che ha dimostrato il tragico calo. Un dato importante per GameStop che a causa di questa discesa, si è ritrovata con una perdita di oltre 400 milioni di dollari.

Un sospiro di sollievo per le vendite delle console (soprattutto PS4 e Xbox One X) in aumento del 12,8%, i software in crescita del 10,9% e gli accessori ancor più confortanti grazie al +32,6%.

Il CEO di GameStop Rob Lloyd, però non ha voluto arrendersi, tanto da aver dichiarato:

Grande crescita nel terzo trimestre, incluse percentuali a doppia cifra per quanto riguarda software, hardware, accessori e collezionabili, che consolidano la posizione dominante dell’azienda nel settore dei videogame e la sua capacità di soddisfare le esigenze degli utenti.”