Per la prima volta TIM collega uno smartphone in connessione 5G

TIM, Qualcomm e Ericsson provano lo smartphone in 5G

Il 2019 stravolgerà le connessioni da mobile, il 5G infatti sembrerebbe più vicino di quel che si pensa. A darne conferma sono i protagonisti del primo test effettuato sulla super connettività ultra veloce: TIM, Qualcomm e Ericsson.

Il contributo dei tre colossi è stato decisivo: il test del 5G è avvenuto presso una laboratorio di Torino.

Per l’esecuzione sono state sfruttate le infrastrutture di TIM, la Third Generation Partnership Project (conforme agli standard) di Ericsson e un prototipo di smartphone Qualcomm basato sul processore Snapdragon X50.

Smartphone connesso in 5G: come è andato il test nel laboratorio torinese?

Come abbiamo annunciato precedentemente TIM, Qualcomm e Ericsson sono state essenziali, ognuno nel suo ruolo, affinché si potesse effettuare la prima connessione di uno smartphone al 5G.

Di maggior rilievo certamente sono state le frequenze utilizzate da TIM, ovvero 3,4 e i 3,8 GHz, che la compagnia mobile è riuscita ad ottenere dal Ministero per lo Sviluppo Economico dopo aver vinto un bando.

Non sono ancora stati pubblicati i risultati del test, ma quel che si sa dalle indiscrezioni è la connessione sia andata a buon fine, con un riscontro positivo e previsto secondo i piani.